villa_malacari

Villa Malacari

villa_malacariVilla Malacari viene costruita nel 1668 da Andrea Malacari. Si trova fuori le mura del bellissimo borgo medievale di Offagna. La villa fu costruita con l’intento di raggrupparvi tutte le attività agricole: la cantina, i magazzini del grano, il frantoio dell’olio, le scuderie, la falegnameria ed attrezzeria; era inoltre la residenza di campagna della famiglia dei conti Malacari di Grigiano, una delle più importanti ed influenti famiglie del territorio fin dal XVI secolo.

 

Villa Malacari è una sorta di villa-fortezza in mattoni che si sviluppa in lunghezza; la pianta ha la figura di un mezzo rombo, con due ali centrali che sono occupate dalle cantine al piano terreno e sotterraneo, e dalla residenza al primo piano. Altre due ali che formano due angoli chiusi sono occupate dai magazzini e dalle stalle. Le cantine al piano terreno, come gli ambienti del vecchio frantoio, dei granai, delle stalle dei cavalli e della legnaia, sono costruiti su archi, con volte a crociera o a botte, i pavimenti in cotto locale. Splendidi i pavimenti secenteschi del piano nobile, in pregevole cotto rosso e giallo, a disegni geometrici. L’interno si sviluppa in una serie di saloni e camere unite da una galleria, abbelliti da stucchi settecenteschi con motivi floreali.
Nel giardino, racchiuso su tre lati dalla costruzione, ed aperto verso mezzogiorno, quasi un giardino segreto, si trovano alberi centenari: cedri, pini e tre diversi tipi di Leccio, uno dei quali (l’ilex Quercuus) è considerato il più vecchio Leccio dell’intera regione Marche: un albero di almeno 300 anni. Il giardino nella bella stagione è ornato di fiori e gli ospiti vengono accolti fra le aiuole di zinnie, ortensie, canne, fra i bossi dell’giardino all’italiana, i fiori di oleandro e all’ombra degli alti alberi. Ad ottobre il ritmo e l’aspetto del luogo sembrano capovolgersi: ricompare la funzione agricola produttiva, si montano le tettoie che proteggeranno le tramogge, il tavolo di selezione e la diraspa pigiatrice, in attesa dei carri con le cassette piene di uva. Anche la vite canadese che ricopre le pareti della villa da verde, diventa rossa, come per cambiare anche lei registro.
Oggi la tenuta è diretta da Alessandro Starrabba Malacari ed è un’azienda esclusivamente vitivinicola, specializzata nella coltivazione delle uve e nella produzione di vini a Denominazione d’Origine Controllata e Garantita. L’azienda si specializza nella produzione di vini di alta qualità, per i quali è necessario il controllo integrale della filiera produttiva. Svolge direttamente tutte le fasi della filiera del vino e vengono lavorate unicamente uve autoctone (Montepulciano) per la realizzazione di un vino unico ed irriproducibile, frutto del terroir: mix dato da suolo, clima, vitigni e dalla cultura millenaria del territorio del Conero.L’azienda è associata al Movimento del turismo del vino, partecipa quindi alle manifestazioni di promozione e valorizzazione dell’Enoturismo.
La Villa Malacari può essere affittata per matrimoni, feste, concerti e convention.

{morfeo 15}
Scheda dimora

Nome della dimora: Villa Malacari
Tipo dimora: tenuta
Ubicazione dimora: campagna
Descrizione: Villa padronale Seicentesca situata nello splendido borgo di Offagna.
Indirizzo: Via Enrico Malacari, 6
60020 Offagna (Ancona)
Telefono: +39 071 7207606
Fax: + 39 071 7107605
Email: info@malacari.it
Sito Web: www.malacari.it

 

This post is also available in: Inglese

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *