villa_lisola

Villa L’isola

villa_lisolaA 10 minuti di macchina dalla città di Urbino, nella frazione di Fermignano, si posiziona un’affascinante costruzione Cinquecentesca che prende il nome dalla caratteristica ansa che il fiume Metauro forma proprio attorno a quel luogo. Il primo nucleo risale al XV secolo, sorto come casino di caccia che apparteneva al Conte Federico Bonaventura: personaggio di notevole rilievo nell’ambito del ducato di Urbino. Fu appunto in quella Dimora che veniva ospitato nel 1578 il famoso poeta Torquato Tasso che li vi componeva la celebre Ode al Metauro.

Nella seconda metà del XVII secolo con il matrimonio di Carlo Antonio Antaldi con Cristina Bonaventura, la Villa veniva ampliata diventando un luogo di ameni soggiorni. Alla casa è annessa una deliziosa cappella, come sempre a quell’epoca rispondente ad una esigenza devozionale della Famiglia.
Oggi Villa L’Isola è di proprietà, per linea ereditaria, della Marchesa Eugenia Rigi Luperti Carotti. E’ disponibile per ricevimenti di matrimonio, cene e colazioni di lavoro, cene private,ricorrenze, anniversari, set fotografici, manifestazioni storiche-associative. Gli interni di Villa Isola sono particolarmente adatti a coloro che vogliono assaporare, almeno per il tempo di una cena, in un edificio storico di rara bellezza, circondato da una vegetazione che rilassa e offre un’esperienza rara nella caotica modernità. Nella cucina è possibile sistemare fino a 10 persone sedute, mentre altre 30 circa sono posizionabili nelle altre stanze del pianterreno, tutte comunicanti. Un tavolo da 32 persone è poi disponibile nel bellissimo salone al primo piano.
 {morfeo 10}

Scheda dimora
Nome della dimora: Villa L’Isola
Tipologia: villa
Ubicazione: campagna
Descrizione:
Proprietari: Marchesa Eugenia Carotti Rigi Luperti
Indirizzo:
Telefono:
Fax:
Email:
Sito web 

Dintorni:
Nei dintorni di Fermignano, oltre alla nota Urbino, si può visitare Piobbico, splendida piccola corte rinascimentale dei principi Brancaleone. All’interno si possono ammirare affreschi e bellissimi stucchi del Brandani. Una tappa importante è Cagli, città con un raffinato Teatro Storico, una Rocca medievale ed alcune chiese settecentesche ornate da bellissimi dipinti del famoso pittore Lapis.

This post is also available in: Inglese

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *