bn21_copy

Villa L’Isola, Torquato Tasso

Poeta (1544 – 1595)

bn21_copy

Da Pesaro verso Urbino, tra le belle colline del Montefeltro, si adagia la piccola contrada di Fermignano, qui all’epoca del potente ducato dei Della Rovere, il Conte Federico Bonaventura, si fece costruire un elegante casino di caccia tra verzure e freschi ruscelli.

Infatti la costruzione si sviluppa sull’ansa sinuosa del fiume Metauro così da essere denominata in seguito “L’isola” all’inizio del ‘500 era solo un luogo ameno per trascorrervi momenti di svago dedicati alla caccia e agli amici, ma già nel 1578 è abitazione per il grande poeta Torquato Tasso, che lì, sempre in fuga per l’Italia viene ospitato per un intero anno, qui, ispirato dal luogo e dalla natura rasserenante, compone la celebre ode al Metauro.

Nella seconda metà del ‘700 Cristina Bonaventura, va in sposa a Carlo Antonio Antaldi, di nobile e ricca famiglia di Pesaro. Per prepararsi degnamente all’evento, come di consuetudine, si fanno dei grandi lavori di ampliamento con un bel portico antistante la facciata, stucchi nella galleria del primo piano ed una deliziosa cappella con tutti gli arredi rispondenti alle esigenze devozionali della famiglia.

Il palazzo di campagna si sviluppa su due ordini di piani poggiati sulle arcate molto allargate che danno sul giardino. Il piano terra ospita i saloni di rappresentanza e le grandi cucina settecentesche arredate ancora con alcuni utensili dell’epoca. Con uno scalone si sale al piano superiore dove al lato di una armoniosa galleria passante, si sviluppano le camere da letto padronali. Oggi Villa L’Isola è di proprietà per linea ereditaria della Marchesa Eugenia Rigi Ruperti Carotti. Durante l’estate si possono organizzare cene o matrimoni usufruendo dei saloni al pianoterreno e della galleria passante al primo piano. Il grande parco circostante ha mantenuto un impianto paesaggistico naturale. Il fiume Metauro scorre lento, nelle anse bordate da grandi querce ai cui piedi si stendono fiori selvatici. Qui nelle calde serate estive, si organizzano concerti di musica rinascimentale che ci fanno rivivere le memorie del Ducato Urbino.

Scheda Casa:

Nome: Villa L’Isola, casa di Torquato Tasso

Tipologia: Villa Privata

Ubicazione: Campagna

Descrizione: Casino di caccia di inizio XVI sec

Indirizzo: n.d.

Telefono: 0736.812552

Fax: 0736.814528

Email: info@marchesegrete.it

Sito web: www.marchesegrete.it 

{morfeo 27}

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *