Palazzo Apostolico, ultima residenza di Lorenzo Lotto

Pittore (1480 – 1556)

Il Palazzo Apostolico, destinato un tempo ad ospitare i personaggi illustri venuti in pellegrinaggio a Loreto, è diventato un museo ricco di mobili del sec. XVIII, arazzi di Bruxelles su disegno di Raffaello, corredo di vasi di farmacia (250 pezzi) urbinati del XVI secolo. Lorenzo Lotto, fattosi oblato della S. Casa, dimorò qui per 5 anni, realizzando alcune delle sue opere più toccanti.

Fu tra i principali esponenti del Rinascimento veneziano del primo Cinquecento, sebbene la sua indole originale e anticonformista lo portò presto a una sorta di emarginazione dal contesto lagunare, dominato da Tiziano. Si spostò quindi molto, accendendo con il suo esempio le scuole di zone considerate periferiche rispetto ai grandi centri artistici, come Bergamo e Le Marche. La sua vicenda umana fu segnata da cocenti insuccessi e amare delusioni – in parte colmati dalla rivalutazione nella critica moderna – che fanno della sua figura un soggetto sofferto, introverso e umorale, di grande modernità. Acquistata in così pochi anni una notevole fama, il pittore è invitato nel 1506 nelle Marche dai domenicani di Recanati, con i quali mantenne ottimi rapporti per tutta la vita. Nel 1508 terminò il grande polittico per la chiesa di San Domenico, ora conservato nella Pinacoteca comunale.

Scheda Casa:

Nome: Palazzo Apostolico

Tipologia: Pinacoteca

Ubicazione: Loreto, Ancona

Descrizione: Palazzo del XVI – XVIII secolo

Indirizzo: Piazza Madonna

Telefono: 071 9747198

Fax: 071-9747208

Email: palazzoapostolicoloreto@alice.it

Sito web: www.santuarioloreto.it

{morfeo 37}

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *